Recensione October (Lendix) 2019

  • Tassi di interessi
  • Volume di prestiti
  • Usabilità piattaforma

Overview

October è una piattaforma P2P europea per prestiti alle piccole o medie imprese. Ha origine in Francia nel 2014 con il nome Lendix e ha recentemente modificato il marchio cambiono nome in October. Ha uffici in Italia, Paesi Bassi e Spagna ed è una piattaforma leader per prestatori privati e aziende, oltre a enti da incontrare per opportunità d’investimento. Le aziende posso fare domanda per ottenere fondi al fine di accrescere ed espandere la loro attività e gli utenti hanno accesso a opportunità di prestito alle aziende. October è molto selettivo con le richieste che riceve. Questo, per assicurarsi che i prestatori investano solo nei progetti migliori. E’ possibile iniziare a investire con 20€ e il tasso interno di ritorno è del 5.89% per il 2019.

Pro

  • Prestito diretto a partire da 20€
  • Non ci sono commissioni
  • Tassi d’interesse fino al 9.9%
  • Ammortamento mensile
  • Altamente selettivo (solo 1 progetto su 100 viene approvato)
  • Interfaccia chiara e semplice da usare

Contro

  • Il capitale è a rschio di perdita totale
  • Rendite più basse di altre piattaforme P2P 
  • Non c’è una garanzia di rimborso
  • Non c’è un mercato secondario
  • Non c’è la modalità di auto-investimento

October è il numero uno sul mercato di prestito alle piccole e medie imprese. E’ una piattaforma di prestito P2P avviata in Francia nel 2014 e che si è estesa a Italia, Spagna e Paesi Bassi. E’ una compagnia affermata dove gli investitori possono trovare diverse opportunità per investire in piccole o medie imprese in Europa. 

  • Luogo: Francia, Spagna, Italia e Paesi Bassi
  • Anno di fondazione: 2014
  • Numero di investitori: oltre 18,614 [dati di Novembre 2019]
  • Totale capitale raccolto: oltre €353,000,000 [dati di Novembre 2019]
  • Tasso medio di ritorno: +9.33% [dati di Novembre 2019]
  • Investimento minimot: €20.00
  • Garanzia di rimborso: no
  • Tipologia di investimento: prestiti alle imprese
  • Mercato attivo: 4 paesi
  • Valuta: EUR

 

Clicca qui per vedere statistiche aggiornate.

Come funziona

Per iniziare a investire attraverso October, è necessario registrarsi sulla piattaforma. In maniera analoga ad altre piattaforme di prestito P2P, si dovrà fornire una prova d’identità, conformemente alla procedura KYC (Know Your Customer). October richiede:

  • Una copia a colori di un documento d’identità (due se si proviene da un paese non-UE)
  • Documento di residenza (una prova di residenza fiscale se si è francesi, italiani o spagnoli residenti all’estero)
  • Un estratto conto bancario che mostri il codice IBAN

Su October si può prestare a compagnie da Francia, Italia, Spagna e Paesi Bassi.  I progetti in cui investire vengono scelti direttamente dall’utante, così come la somma, da 20€ a 2000€. Ogni mese si riceve parte del proprio capitale con gli interessi direttamente sull’account di October. E’ possibile reinvestire in altri progetti, o trasferire su un conto bancario senza tassazioni. Gli ammortamenti mensili sono pagati tra il 15 e il 20 di ogni mese.

Caratteristiche della piattaforma

October è una piattaforma molto ben progettata, perfetta sia per i principianti che per investitori esperti. La trasparenza è al centro dell’etica di lavoro di October e il sito web lo dimostra appropriatamente. In alto si trovano le sezioni dedicate ai prestatori e ai prestatari. Nella sezione dei prestatori è possibile esplorare i progetti finanziati per avere un’idea di come vengono utilizzati i soldi che investi. Vi si trovano ristoranti, alberghi, aziende in avviamento e varie piccole attività.

Nella sezione delle statistiche, puoi vedere chiaramente tutti i numeri dell’azienda. I grafici mostrano una crescita continua della compagnia. Peraltro, una buona fetta dei prestatori (34.46%) è formata da istituzioni, mentre i soggetti individuali formano il 19.22% del totale

Prestiti aziendali

La tipologia di prestito disponibile su October è quella del prestito alle imprese e si collocano sul medio e lungo termine (dai 24 ai 60 mesi di media). October finanzia piccole e medie imprese francesi, spagnole, italiane e olandesi, da ogni settore. I requisiti sono: un fatturato di almeno 250 000 €, che siano aziende proficue e con capacità sufficiente a ripagare il debito. Le analisi condotte dal team di esperti finanziari di October includono la situazione finanziaria, il mercato e la gestione della compagnia. I progetti sono poi classificati in gradi, da A+ a C. Più alto sarà il grado assegnato, più bassi saranno i tassi d’interesse.

Modello di investimento ibrido

Per assicurarsi che tutti i progetti pubblicati su October siano finanziati, la piattaforma adotta un modello ibrido di investitore. Ciò significa che una volta che il progetto è approvato, October finanzia il 51% del totale e il restante 49% viene reso pubblico ai prestatori individuali per un periodo di tempo limitato. Se il totale non vieneraggiunto, i fondi di October copriranno l’ammontare rimanente. Questo per assicurare che i capitali investiti dai prestatori non rimangano immobilizzati senza scopo durante il periodo di sottoscrizione fino a che la somma nion viene raggiunta.

L’ app di October 

Esiste anche una App di October che è possibile utilazzare dal proprio smartphone per controllare i propri investimenti e rimanere aggiornati sui nuovi progetti. Questa è un’ utile peculiarità che non molte piattaforme di prestito P2P hanno ed è una qualità aggiuntiva per gli investitori un pò più in movimento.

Come investire su October

Ona volta che la registrazione è finalizzata con la documentazione (il che richiede 48 ore), è possibile trasferire crediti sulla piattaforma tramite bonifico bancario o carta di credito. October, così come Housers, utilizza iservizi di LemonWay. L’ammontare minimo per investimento è di 20€ mentre il massimo è di 2000€.

Una funzione veramente utile è la possibilità di poter vedere quanto sarà la rendita in rapporto a quanto si decide di investire. Per esempio, su un progetto classificato come B, dove viene richiesto un capitale di 500.000€ con un interesse del 7.1€ su 60 mesi, se si decide di investire 100€ si verrà ripagati un totale di 129.90€ (tasse escluse). E’ importante da annotare che per i residenti spagnoli c’è un limite annuale di 10.000€ sui loro investimenti, per i residenti olandesi il limite è di 80.000, mentre in Italia e in Francia non ci sono limiti annuali per gli investitori.

October consiglia la diversificazione del portafoglio come la migliore strategia per ridurre il rischio per gli investitori. Specificatamente, si raccomanda di investite in 50+ progetti. Dal momento che il minimo investimento possibile è di 20€, c’è la possibilità per i principianti e non, di testare la piattaforma partendo con una piccola somma. Tralaltro, October non impone nessuna quota sui profitti degli investitori e si possono ritrasferire i fondi sul proprio conto bancario o carta di credito gratuitamente. Tuttavia, i guadagni degli investitori italiani, spagnoli e francesi saranno al netto delle tasse, secondo le normative di ogni paese. Se sii è residenti fiscali in altri paesi non verranno poste tasse sulle rendite, le quali dovranno essere dichiarate in proprio.

Quali sono i rischi?

Imprestare denaro a piccole e medie imprese comporta un rischio di perdita del capitale investito dovuto a eventuali insolvenze o ritardi di prestiti non proficui. Questo è reso chiaramente noto da October, che sulla piattaforma mostra un disclaimer che informa in maniera netta i prestatori sui rischi nell’investire. In quanto a ratio di insolvenze, October si posiziona a 2.51% in totale. E’ un valore comunque basso ed è il risultato della media negli ultimi 4 anni, ed è notevole che nel 2019 (novembre) il tasso di insolvenza sia dello 0%. Cosa succede nel caso di insolvenza? La procedura di October implica due alternative per recuperare i fondi dal prestatario. Il primo tentativo è quello di un recupero amichevole, tramite un contatto locale o un’agenzia di recupero crediti esterna. Nel corso di poche settimane ci saranno diversi tentativi di mettersi in contatto con il prestatario al fine di:

  1. Regolare il debito immediatamente
  2. Accordare una possibile rateizzazione del debito
  3. Infine trasferire il caso ad una agenzia esterna per sollecitare il prestatario

Se ogni tentativo di accordo amichevole fallisce, il caso viene presentato al recupero giudiziario, il che implicherà intraprendere azioni legali. Questo processo può durare anni, e October si occuperà di tenere aggiornati i prestatori sul progetto durante tutto il processo.

Perchò scegliere October?

October ò un’ottima piattaforma per diversificare gli investimenti a prestatari privati. La possibilità di incominciare a investire con solo 20€ significa avere un’ampia accessibilità. La October App è un aspetto molto positivo che permette ai prestatori di controllare nuovi progetti e opportunità ovunque si trovino. La piattaforma risultà facilmente utilizzabile, e la trasparenza generale mostrata dalla compagnia fa si che sia una scelta affidabile. Gli investitori, comunque, dovrebbero sempre fare le proprie ricerche e formulare scelte consapevoli su dove va a finire il denaro.

Aspetti negativi

Probabilmente una delle ragioni per cui October non è una delle piattaforme P2P più apprezzate ha a che vedere con i tassi di rendita. Sono,infatti, più bassi di altre simili piattaforme: la media del 6.70% per l’anno corrente 2019, ma del 4.64% dal 2015. Inoltre, investire manualmente può richiedere un pò di tempo sulla piattaforma per gestire i propri fondi. Un altro aspetto negativo è il possibile ristagno dei fondi, in attesa di nuovi progetti. Inoltre, l’assenza di un mercato secondario implica minore flessibilità. Una volta che un capitale è investito, rimane fermo fino alla scadenza dei termini.

Conclusioni

Per concludere, è da considerare investire su October se si vuole diversificare il proprio portafoglio e testare il mercato di prestiti a piccole e medie imprese. Le rendite non sono tra le più elevate del mercato ma il rischio della piattaforma è medio-basso. Se si vuole incentivare le imprese in Francia, Italia, Spagna e Paesi Bassi, October è la piattaforma giusta.

Lascia un commento

© p2plending.net - P.IVA 03673710047 - Privacy Policy Cookie Policy  info[@]p2plending.net
Questo sito non è legato in alcun modo alle società di prodotti e servizi menzionati. Per questo motivo, per qualsiasi domanda, dubbi, problemi e informazioni vi invitiamo a rivolgervi alle rispettive società di riferimento.